Crea sito
Seguici su Google+

Abbiamo parlato della Sony a6300 con toni entusiastici raccogliendo recensioni su questa macchina che sembra davvero essere in grado di permetterci di ottenere ottimi risultati nella realizzazione di video con mirrorless.
In molti si stanno chiedendo se passare dalla propria vecchia attrezzatura a questa nuova macchina, e tra quei molti ci sono coloro che hanno acquistato videoreflex Canon come la 5D MkII quando queste erano pioniere tra le fotocamere con grandi capacità di ripresa video.
Ci sono almeno due aziende che vengono incontro a queste persone con i loro prodotti: si tratta di Metabones e Commlite, che producono adattatori per montare obiettivi Canon su Sony. In questo articolo vi raccontiamo come funzionano, e se vale la pena usarli e fare il grande salto. Leggi tutto il post »

Ormai è in arrivo anche nei negozi online italiani, e la videoreflex (è molto di più, non la chiamiamo solo macchina fotografica) Sony a6300 viene recensita dai maggiori esperti di video e fotografia.
In questo articolo raccogliamo le più interessanti recensioni della Sony a6300, concentrandoci naturalmente sulle sue capacità video con un occhio di riguardo a due aspetti:
-la a6300 è davvero così efficace nella riproduzione video con bassa luce e alti ISO?
-ma soprattutto: come si comporta rispetto alla sorella maggiore, la Sony a7s II (che costa un bel po’ di più ma sembra condividere con la Sony a6300 molte capacità), e ad una delle migliori fotocamere economiche per i video finora, la Panasonic GH4?
Crediamo che queste recensioni della Sony a6300 che abbiamo raccolto vi stupiranno come hanno stupito noi, anche se certamente non mancano di evidenziare alcuni difetti della macchina. Leggi tutto il post »

In principio fu GoPro, poi sono arrivate tutte le altre: le action cam, telecamere compatte, con un obiettivo fisso e comandi semplici, sono molto amate e usate dagli sportivi anche non professionisti per immortalare salti spettacolari, discese sugli sci o immersioni in paradisi tropicali. E con l’aumento della domanda è aumentata anche l’offerta.
In questo post non vogliamo farla lunga, e quindi vi elenchiamo le tre migliori action cam economiche disponibili ad oggi, elencando le loro caratteristiche, i pro e i contro di un eventuale acquisto. In fondo a queste brevi recensioni trovate un riassunto che può aiutarvi nella scelta. Leggi tutto il post »

Se siete anche voi dei grandi appassionati di attrezzature per il video, e in particolare di obiettivi ultraluminosi, leggete queste righe: un 50mm con diaframma f/1.1 appena uscito ad un prezzo davvero interessante. Leggi tutto il post »

12936030653_c5291c2607_b

Non sempre ci si può portare dietro una grande fotocamera o una telecamera per fare ottime riprese, ma i risultati ottenibili con attrezzatura compatta e relativamente economica non sono per forza proporzionali alle dimensioni: analizziamo oggi la Panasonic DMC-GH4, una fotocamera per amatori con ottime capacità video 4k, obiettivi intercambiabili e un prezzo abbordabile (quello che trovate su Amazon è molto interessante e si ha la certezza di acquistare un prodotto al prezzo giusto da uno store affidabile).
Abbiamo deciso di scandagliare la rete in cerca di recensioni della Panasonic DMC-GH4 e di proporvi tutte le informazioni più importanti in questo post. Buona lettura!
Leggi tutto il post »

Riprendiamo un post da Cinema5D scritto da un bravo videomaker che lavora soprattutto come operatore per matrimoni. Dopo il video cliccate per leggere il resto del post…

Leggi tutto il post »

È da poco finito NAB 2015, importante evento che riguarda da vicino i videomaker, e con l’occasione Apple ha presentato gli aggiornamenti a Final Cut Pro e ai altri software della suite Premiere Motion e Compressor.

In particolare i miglioramenti a Final Cut Pro riguardano soprattutto la velocizzazione del flusso di lavoro per il video editing. Coinvolti negli aggiornamenti anche il miglioramento del color grading e il supporto ora disponibile per alcuni formati come l’AVC-Ultra di Panasonic e l’XAVC-s di Sony. Si prospettano novità anche per gli utenti di RED, che vedranno un miglioramento nel processamento dei RAW delle loro videocamere

Per quanto riguarda Motion, invece, gli aggiornamenti riguardano un maggior numero di opzioni per i titoli in 3D e la possibilità di pubblicare istantaneamente gli effetti in Final Cut. Inoltre ci sono vari miglioramenti nella creazione di forme e 12 nuovi effetti.

Infine Compressor: in questo caso Apple ha deciso di lavorare sull’operatività con iTunes e sulla possibilità di inserire rapidamente i contenuti sull’iTunes store per la vendita.

 

Di imitazioni delle telecamere GoPro, quelle che gli sportivi attaccano sui loro caschi o al manubrio della propria bici, ce ne sono molte. Molte costano meno della GoPro base, ma in generale le caratteristiche nei libretti di istruzioni non corrispondono al vero.

È però di questi giorni una novità: Xiaomi, produttore cinese di telefoni di ottima qualità, ha lanciato sul mercato nazionale una telecamera che ha caratteristiche interessanti e simili a quelle della GoPro (e data la serietà del produttore, non vediamo perchè non dovrebbero essere vere). C’è però qualcosa in più: la Xiaomi Yi, così si chiama questa microcamera, è più economica della GoPro più economica. Il prezzo è di 399 yuan, all’incirca 60€, contro gli oltre 139€ della GoPro Hero (prezzo dal sito, anche se su Amazon si trova a prezzo più basso).

Ecco un video che mostra l’unboxing della Xiaomi Yi con o senza treppiedi, in inglese:

E ora che avete visto la bellezza di questo scatolotto, ecco alcune caratteristiche:
-sensore Sony Exmor CMOS da 16megapixel (è un ottimo sensore!)
-angolo di ripresa di 155°, con lente ad apertura f/2.8
-risoluzione massima 1080p a 60fps (il numero massimo di frame al secondo è di 240, con un’ovvia riduzione della risoluzione)

La videocamera pesa poco più di 70 grammi, risultando così più leggera della GoPro, e ha un’app dedicata che permette di controllarla totalmente tramite smartphone (ovvero utilizzando lo schermo del telefono come mirino con collegamento WiFi).

Non sappiamo ancora se questa videocamera verrà distribuita fuori dalla Cina, ma i modi per averla sono molti. Magari ne parliamo nei commenti, eh?

 

La domanda che ho provato a farmi, quando mi hanno regalato un iPod ultimo modello, è: ma sarà mai possibile realizzare filmati professionali con un iPhone o con un iPod? Ho provato a scoprire quali fossero le app video per iPhone più interessanti in commercio o gratuite, ho cercato esempi di video realizzati con iPhone (a dire la verità di video professionali fatti con iPod se ne trovano meno, ma le caratteristiche video dei due dispositivi sono simili), provato a scovare gli accessori per video da usare con iPhone e ho letto un po’ in giro specifiche tecniche, esperienze personali e altro.
E la risposta che mi sono dato è: sì, anche se con giudizio.

In questo post vorrei radunare quello che ho scoperto. Sarà un po’ lungo, ma spero possa risultare anche interessante e completo. Leggi tutto il post »

Niente attrezzatura per videoreflex, oggi. Parliamo di un concorso per documentaristi italiani che mette in mostra lavori belli e interessanti.

Si tratta del viaemiliadocfest, un festival dedicato ai documentari indipendenti che da molti anni scopre talenti e permette loro di continuare nella loro attività con premi e riconoscimenti. Ogni anno vengono selezionate trenta produzioni che vengono sottoposte al giudizio della giuria e a quello del pubblico: si può infatti votare il proprio documentario preferito tramite una semplice registrazione.

Nella pagina principale del sito trovate tutti i documentari in versione completa (ottima occasione per vedere dei bellissimi prodotti) e rimanere aggiornati sulle votazioni.

Tra gli sponsor dell’iniziativa ci sono la Emilia Romagna Film Commission e l’UCCA, Unione Circoli Cinematografici Arci.

Un consiglio? Date un occhio a questo documentario, davvero bello: Il rumore dell’erba, di Alessandra Locatelli.